Il sito di Attilio Folliero
Prima Pagina
martes, 06 abril 2010 23:12
Escritos en Español
Español
Articoli di Attilio Folliero sul Venezuela
Venezuela 
Búsqueda personalizada
Dal 15/10/2006
Google Analytics
Page Rank Check
 
Principal
Attilio Folliero
Articoli
Poesie
Racconti
Cecilia Laya
Stampa, Radio, TV
Pittura
Attilio e Cecilia Sposi
Famiglia
Luigi Folliero
Portobello
Tesi La Sapienza
Tesi Master San PioV
Progetto Master Elea
Ceseiv
Eventi
Viaggi
Lucera
Caracas
Dati economici
Dati Internet
Siti amici
Ricerca - Buscar
Galleria Fotografica
Sitio en Español
1984-2010: 26 anni scrivendo ... per fortuna nessuno se ne accorge!
(autoironia di Attilio Folliero)
Lea el articulo mas leído de La Patria Grande dirigida por Attilio Folliero
(mas de 230.000 visitas)


Firma la petizione per
L'ABROGAZIONE DEI PATTI LATERANENSI

USA & Unione Europea: il più pulito ha la rogna
Tito Pulsinelli intervista Attilio Folliero

Tito Pulsinelli, Valencia 29/05/2010 - Debito USA aumenta di mille miliardi ogni sei mesi – Triplicata la quantità di dollari circolanti – 80mila soldati svolgeranno funzioni di polizia - EuroNATO guarda sempre e solo ad ovest- A Berlino no. Conversazione con Attilio Folliero. Leggere >>

Il debito pubblico statunitense è ormai incontrollabile? Gli USA verso la bancarotta?

Obama chiama, l’occidente risponde

Attilio Folliero, Caracas 24/05/2010 - Gli stati occidentali obbligati ad aiutare gli Stati Uniti! Gli Stati Uniti hanno un debito pubblico spaventoso, praticamente 13.000 miliardi di dollari, ai quali si aggiungono decine di migliaia di miliardi di dollari in altre obbligazioni. Una parte del debito pubblico statunitense è finanziato dagli stati esteri, mediante l’acquisto di titoli di stato del tesoro Usa. Cina e altri stati stanno riducendo il possesso di titoli Usa ed Obama ha chiesto agli alleati occidentali di copriire questo ammanco. I paesi occidentali, come Italia, Regno Unito, Spagna ... negli ultimi otto mesi hanno fortemente inctrementato l'acquisto di titoli di stato Usa, distogliendo miliardi necessari a mitigare la grave crisi che stanno vivendo. Leggere>>

bullet

Artigo traduzido em Português

bullet

Articulo en español

bullet

English

bullet

Frances

bullet

Giapponese / 日本語

Articoli di Attilio Folliero sul Venezuela

America del  Sud: il  Venezuela supera l'Argentina e diventa la seconda economia della regione

Attilio Folliero, Caracas 21/05/2010 - E’ ufficiale: nel 2009 il PIL del Venezuela ha superato quello dell’Argentina. Secondo i dati, recentemente pubblicati dal Fondo Monetario Internazionale (1), nel 2009 il PIL del Venezuela è stato di 337,30 miliardi di dollari, contro i 310,07 miliardi di dollari del PIL dell’Argentina. E’ la prima volta che il Venezuela supera l’Argentina ed è la prima volta che si ritrova ad essere la seconda economia dell’America del sud. Leggere >>

Forti proteste popolari in Egitto ed un parlamentare chiede che la polizia spari sulla folla

Attilio Folliero, Caracas 17/05/2010 - In Egitto il salario minimo, per il settore privato, venne fissato nel 1984 a 6,50 dollari al mese e da allora non è masi stato aumentato. Per il settore pubblico il salario minimo grazie a vari incentivi è equivalente a circa 53 dollari al mese. Il salario minimo in Egitto è all'incirca il 13% del reddito nazionale pro capite, contro il 26% della Spagna, il 51% della Francia, il 78% della Turchia. In sostanza è basso sia in valore assoluto, che in termini relativi al reddito medio. In questi giorni in Egitto si assiste a grandi manifestazioni popolari per chiedere che il salario minimo sia portato almeno al 25% del reddito nazionale pro capite. Leggere >>

La crisi bussa alla porta inglese

Attilio Folliero, Caracas, 16/05/2010 - In questi ultimi mesi c’è stato un grande affanno per cercare di salvare la piccola Grecia. Cosa succecderà quando si dovrà tentare di salvare non un piccolo paese di circa 11 milioni di abitanti come la Grecia, ma un grande paese di sessanta milioni di abitanti e oltre come il Regno Unito o l’Italia? Tutto sembra indicare che il prossimo paese ad essere colpito da una grave crisi del debito sarà proprio il Regno Unito. Ma sullo sfondo già si intravede la grave crisi che sta per abbattersi sul più grande paese capitalista del mondo, ovvero gli USA. Se per trovare i 110 miliardi necesari a salvare la piccola Grecia si è dovuta muovere praticamente l’intera Europa, cosa sucederà quando sarà necessrio trovare somme di denaro dell’ordine delle migliaia di miliardi? Leggere >>

La deuda pública de Estados Unidos a su máximo nivel histórico

Attilio Folliero, Caracas 14/04/2010 - Según los últimos datos del Departamento del Tesoro de Estados Unidos, al 13 de abril la deuda pública de EEUU se ubicaba en 12.831 millardos de dólares, en su máximo histórico. Al cierre de año 2009 el PIB se ubico en 14.258 millardos de dólares, para una representación de la deuda pública en un 86,3% del PIB. A la fecha de este artículo esta alrededor del 90%, por lo que se presume que si la tendencia continua, dentro del fin de este año, a más tardar en los primeros meses del 2011, la deuda pública alcanzará el 100% del PIB. Leer >>

In Venezuela, il caso di un arcivescovo cattolico che protegge i preti pedofili ed invita apertamente ad assassinare il Presidente della Repubblica

Attilio Folliero/Folliero.it, Caracas, 06/04/2010 - Tulio Manuel Chirivella è uno dei tanti loschi preti cattolici che dovrebbe quanto meno essere giudicato da un tribunale per i reati commessi e se giudicato colpevole dovrebbe finire in carcere. Invece, essendo un alto prelato cattolico gode di protezioni ed immunità e sicuramente mai finirà in un carcere. Leggere>>

La nuova politica monetaria del Venezuela

Attilio Folliero e Cecilia Laya/Folliero.it, Caracas, 29/03/2010 - Il bolívar, la moneta venezuelana, fino all’inizio di gennaio (2010) era cambiato con il dollaro ad un tasso fisso di 2,15 bolivares; ossia per comprare un dollaro erano necessari 2,15 bolivares. Da cinque anni il tasso di cambio bolívar-dollaro non veniva modificato. All’inizio di gennaio, il governo venezuelano ha introdotto un cambiamento radicale, dopo mesi di dibattito se fosse più conveniente un bolívar forte o un bolívar debole (e quindi svalutare) le autorità venezuelane sono arrivate, di fatto, alla conclusione che era meglio adottare entrambe le soluzioni. Nel caso venezuelano è improprio parlare di svaluitazione, ma è necesario parlare di adeguamento, perchè in concreto si è adeguato il valore della moneta nazionale alle differenti situazioni: una moneta forte per i prodotti importati ed una moneta debole per le esportazioni. Leggere>>

L'ape

Un racconto breve di Attilio Folliero

luigi cascioli

In memoria di Luigi Cascioli

Attilio Folliero, Caracas, 17/03/2010 - Il 15 marzo è deceduto il grande ateo Luigi Cascioli. Luigi Cascioli, autodidatta, è stato un grande studioso della cristianità, specializzato soprattutto nel periodo delle origini di questa religione. Nel suo libro più famoso, “La favola di Cristo”, tradotto in varie lingue, ha dimostrato, in modo inconfutabile che il personaggio Gesù Cristo, su cui si basano tutte le religioni cristiane, a partire dalla setta dei cattolici, non è mai esistito. Leggere >>

Il Direttore della Cia a Bogotà per incontrare Alvaro Uribe

Attilio Folliero, Caracas, 28/02/2010 - In questi giorni, ben tre notizie di rielvo internazionale si riferiscono al presidente colombiano Álvaro Uribe Vélez: la riforma costituzionale in Colombia, l'arresto di un cugino del presidente, ex presidente del parlamento colombiano,  per reati connessi al narcotraffico e la visita del direttore generale della Cia, Pennetta, che si reca personalemente a Bogotà per incontrare Alvaro Uribe. Chi è Alvaro Uribe? Alvaro Uribe, prima di entrare in politica era un narcotrafficante, anzi il suo nome appare al n. 82 di una lista dei narcotrafficanti più pericolosi e ricercati dalla DEA. Leggere>>

caracazo_Foto_frasso_27_02_1989.jpeg

Vea la pelicula "El caraczo" de Román Chalbaud

27 de febrero del 1989-27 de febrero del 2010: Aniversario del Caracazo
27 febbraio 1989-27 febbraio 2010: Anniversario del Caracazo

27/02/1989: El Caracazo, la masacre de un pueblo

Attilio Folliero, Caracas, 27/02/2010 - El pueblo venezolano, ha sido el primero en el mundo, que ha salido a la calle al enfrentar con sus vidas las medidas neoliberales impuestas por el Fondo Monetario Internacional. Cifras extraoficiales hablan de miles de muertos; nunca se aclaró el número exacto. Uno de los responsable, junto al presidente Carlos Andrés Pérez, el ministro de la defensa, el italo-venezolano Italo Del Valle Alliegro, una vergüenza para todo el pueblo italiano y para la humanidad entera. Ninguno de los responsables ha pagado con la cárcel. Leer>>

Dietro le quinte del colpo di stato in Niger

Attilio Folliero, Caracas 25/02/2010 - Il 18 febbario scorso si è consumato l'ennesimo colpo di stato. Questa volta il golpe ha riguardato Tandja Mamadou, presidente del Niger, paese dell'Africa occidentale con circa 12 milioni di abitanti, tra i più poveri al mondo, con un reddito procapite annuo di 899 dollari, ossia meno di due euro al giorno. Quali i veri motivi di questo ennesimo colpo di stato? Leggere>>

RCTV decide di rispettare la legge venezuelana e potrà tornare in linea

Attilio Folliero, Caracas 24/02/2010 - RCTV, la TV venezuelana costretta a cessare momentaneamente le trasmissioni perchè violava la legge, ha deciso di rispettarla e quindi potrà tornare in onda. Ricordiamo brevemente la vicenda. La Legge venezuelana prevede che una TV satellitare che trasmette in Venezuela deve rispettare quanto previsto dalla legislazione locale, tipo trasmettere programmi proibiti ai minori in orari nottorni, oppure è obbligata a trasmettere i comunicati delle istituzioni venezuelane, tra cui le "catene" presidenziali, programmi che tutte le TV, appunto per legge, debbono trasmettere, spesso in diretta ed interrompendo qualsiasi progrmma al momento in linea. Sono escluse da questi obblighi le televisioni internazionali che trasmettono via cavo. Leggere >>

Honduras: continua il colpo di stato
 

Attilio Folliero, Caracas, 08/02/2010 - Dal colpo di stato del 28 giugno, all’insediamento di un presidente illegittimo, passando per l’inutile teatrino dell’ONU e delle Organizzazioni internazionali. In Honduras continua il colpo di stato. L'analisi del politologo Attilio Folliero. Leggere>>

      

Attilio Folliero, Caracas, 06/02/2010 - Sabado 6 febrero Attilio Folliero fue invitado a participar a la Transmisión "Núcleo Duro" de Radio Nacional de Argentina con Mona Moncalvillo, Monica Beltran, Telma Luzzani y la participación de Marcelo Ayala. Se ha tratado el tema de los medios de comunicaciones en Venezuela. Leer>>

Tremonti e la possibile truffa agli italiani

Attilio Folliero, Caracas, 27/01/2010 - Da anni trattiamo l’argomento “dollaro” e la sua possibile fine, come moneta di riferimento mondiale, ma in Italia, ancora oggi, la maggioranza degli italiani è convinta che gli Stati Uniti siano ancora la superpotenza economica che fu. I media italiani niente o poco hanno lasciato trapelare sulla reale situazione economica degli USA e della sua moneta, il dollaro, attraverso il quale, un tempo, hanno dominato il mondo. Il dollaro è destinato a svalutarsi e diventare carta straccia e gli italiani non si sono accorti di niente. La possibile truffa di Tremonti agli italiani. Leggere>>

Latifondismo nell'informazione italiana

Italia: il latifondismo nell'informazione

Attilio Folliero e Cecilia Laya, Caracas 24/01/2010 - In Italia, da quando il Signor Silvio Berlusconi decise di scendere in politica, una quindicina di anni fa, si parla di conflitto di interesse. In realtà il problema è un altro: il latifondismo esistente nel settore dell’informazione. Parlare del conflitto di interesse serve solo a sviare l’opinione pubblica dal vero problema. Leggere>>

Televideo RAI sul caso RCTV del Venezuela

La RAI disinforma sul caso della TV venezuelana RCTV

 

Attilio Folliero e Cecilia Laya, Caracas 24/01/2010 Ancora una volta, in Italia (e nel mondo) la disinformazione e le bugie sulle vicende venezuelane. A leggere il televideo RAI di oggi, 24/01/2010, alla pagina 156, consultata alle ore 22:06, di cui riportiamo lo screenshot, la TV venezuelana RCTV nel 2007 è stata esclusa dalle trasmissioni in chiaro per non aver trasmesso un discorso del presidente. Leggere>>

TV RCTV obbligata a cessare momentaneamente le trasmissioni via cavo

Attilio Folliero e Cecilia Laya, Caracas 24/01/2010 - Alla mezzanotte ed un secondo in punto del 24 gennaio 2010, la televisione venezuelana RCTV Internacional ha cessato di trasmettere anche via cavo, dopo che nel 2007 era stata costretta a cessare le trasmissioni in chiaro, per il mancato rinnovamento, da parte dello Stato, del contratto che concedeva le frequenze. Quali i veri motivi della chiusura di questa televisione venezuelana? Leggere>>

Aggiornamento importante: Diosdado Cabello, responsabile di Conatel, massimo organismo venezuelano per le telecomunicazioni, ha comunicato che la "chiusura" di RCTV e di altre 5 emittenti è solo momentanea. Quando cesseranno le irregolarità tutte queste TV potranno tornare in onda.

2030: Cina leader dell'economia mondiale e la Russia leader in Europa

 

Attilio Folliero e Cecilia Laya, Caracas 23/01/2010 - Nel 2030, la Cina sarà il leader dell'economia mondiale, spiazzando gli Stati Uniti e la Russia sarà leader in Europa. Lo afferma uno studio della PWC, PricewaterhouseCoopers. Sconvolta la classifica dei paesi più ricchi, che secondo questo studio sara la seguente: Cina, USA, India, Brasile, Russia, Germania, Messico, Francia e Gran Bretagna. L'italia verso un inesorabile declino. Leggere>>

Bilancio borsistico 2009

Attilio Follliero, Caracas, 14/01/2010 - Nel 2009 la crisi si è fatta sentire in tutto il mondo e soprattutto nei paesi occidentali, con il crollo del PIL e l’aumento della disoccupazione; interi stati, che fino a pochi anni fa venivano indicati come esempio di miracolo economico, come Islanda, Grecia, Irlanda, Ucraina, oggi sono sull’orlo della bancarotta. Nel mondo dorato delle scartoffie e delle borse tutto gira al rovescio: l’economia va male, le borse volano! Leggere>>

Vedasi anche:
Andamento delle principali borse del mondo nel 2009

Venezuela: nessuna crisi finanziaria in vista

Attilio Follliero, Caracas, 01/12/2009 - Notizie internazionali, alimentate soprattutto da CNN, stanno agitando il mondo, circa una crisi finanziaria in Venezuela. Possiamo affermare con tutta sicurezza che in Venezuela non vi è alcuna crisi finanziaria. E’ successo che quattro banche sono finite sotto osservazione da parte delle autorità proposte alla sorveglianza degli istituti bancari, per gravi irregolarità amministrative e delitti connessi all'attività bancaria. Leggere>>

dubai

Crolla Dubai: la crisi arriva in paradiso

Attilio Follliero, Caracas, 26/11/2009 - Chi pensa che la grande crisi sia già arrivata e magari da credito alle voci di coloro che gridano che ormai il peggio è passato, si sbaglia di grosso! In queste ore è arrivata la notizia bomba della crisi della Dubai World (famosa per la sua controllata Nakheel, quella che ha costruito in pieno golfo l'Isola delle Palme), la finanziaria di uno degli stati più ricchi del mondo, gli Emirati Arabi Uniti. La Dubai World ha chiesto ai suoi creditori una moratoria di sei mesi ... Leggere>

venezuela pil 2009

Venezuela: crolla il PIL nel terzo trimestre, ma non è recessione

Attilio Folliero, Caracas, 23/11/2009 - Dopo 22 trimestri di crescita consecutiva, dal IV trimestre del 2003 al I trimestre del 2009, il PIL venezuelano, nel corso del secondo trimestre di quest'anno ha fatto registrare un arretramento. Pochi giorni fa sono stati resi noti i dati relativi al PIL del terzo trimestre: un nuovo arretramento, anzi un crollo del 4,54%. Dati negativi che potrebbero far pensare che il Venezuela sia entrato in recessione, ma non è così. Spieghiamo i motivi. Leggere>>

Verso la costituzione della V Internazionale a Caracas

Attilio Folliero, Caracas, 21/11/2009 - Il 19 e 20 novembre si è svolto a Caracas il primo incontro mondiale dei partiti di sinistra. Erano presenti oltre 150 delegati in rappresentanza di 55 partiti di sinistra, provenienti da 45 paesi di tutti i continenti. L'incontro è stato organizzato dal partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV), alla vigilia del suo congresso straordinario. Al termine delle due giornate di intenso dibattito, il 21 novembre, i partecipanti a questo primo incontro mondiale dei partiti di sinistra hanno firmato un documento finale denominato "Compromesso di Caracas", che tra l'altro prevede la costituzione della V Internazionale. Leggere>>

Us Public Debt 16/11/2009

Il debito pubblico USA oltre i 12.000 miliardi di dollari

Attilio Folliero, Caracas, 17/11/2009 - Nel più assoluto slenzio dei media statunitensi e di tutto il mondo, il debito pubblico statunitense, il 16 novembre ha toccato e superato, per la prima volta nella storia, i 12.000 miliardi di dollari. I dati relativi al debito vengono pubblicati giornalmente, attorno alle ore 14 (ora di New York) sul sito del Tesoro statunitense e si riferiscono a quelli del giorno precedente. Pertanto, quando oggi pomeriggio il Tesoro ha pubblicato i dati relativi al debito pubblico di ieri, il mondo ha appreso che aveva superato la soglia pscologica dei 12.000 miliardi di dollari. Leggere>>

 McDonald's: una ganancia bien sustanciosa desde Venezuela

Escritos en Español

Attilio Folliero, Caracas, 21/07/2009 - El caso de la multinacional de comida chatarra McDonald's es bien explicativo del salvajismo empresarial que se vive en Venezuela. La ganancia que se lleva desde Venezuela, esta como todas las multinacionales, tiene que ser bien sustanciosa, si es verdad que aquí paga a los trabajadores sueldo mucho mas bajos que en Estados Unidos o en Europa; todos los costos de producción son infinitamente menores que en cualquier otra parte, como los costos energéticos o los impuestos; por ejemplo la IVA es el 40% menos que en Italia y Europa, siendo en Venezuela el 12%, contra el 20% de Italia y Europa. Pero, el precio de venta de los productos de esta multinacional, en Venezuela resultan ser entre los mas alto al mundo! Un análisis del Big Mac Índex de la revista "The Economist" de Londres. Leer>>

Radio Globo Honduras Online l'unico medio libero che trasmette in Honduras

Attilio Folliero, Caracas, 28/06/2009 - In Honduras, dopo il colpo di stato di stamane, è rimasta attiva solamente una radio, Radio Globo Honduras Online, che trasmette praticamente dalla clandestinità, attraverso ripetitori portatili. E' proprio da questa radio, online anche via Internet, che apprendiamo che è in corso una dura repressione contro i principali funzionari del Governo di Zelaya, i quali per sfuggire agli ordini di arresto impartiti dai militari golpisti, sono stati costretti a passare alla clandestinità. Leggere>>

Colpo di stato in Honduras: Chavez minaccia un intervento militare

Attilio Folliero, Caracas, 28/06/2009 - All’alba, un gruppo di militari è entrato con la forza nella residenza del presidente dell’Honduras, Manuel Zelaya; lo hanno sequestrato, portato all’aereoporto e fatto salire su un aereo, che si è diretto a San Jose di Costa Rica, dove è stato letteralemente scaricato. Manuel Zelaya in persona dichiarando a Telesur, ha spiegato come si sono svolti i fatti; ha negato di aver chiesto asilo politico al Costa Rica, dichiarandosi “ospite momentaneo” ed ha annunciato che sarà presente alla riunione dei paesi dell'ALBA, prevista per domani a Managua in Nicaragua. Chavez minaccia un intervento militare. Leggere>>

A Caracas la multinacional Nestlé regala ríos de leche acaparada

Escritos en Español

Attilio Folliero, Caracas, 24/06/2009 - Por muchos meses ha sido muy difícil encontrar leche en Venezuela. Según los operadores el precio regulado era tan bajo que no se justificaba producirlo. Era simplemente una escusa. La verdad era otra y hoy podemos demostrarlo. La leche ha desaparecido de las tiendas simplemente porque las empresas del sector la tenían acaparado, con la única finalidad de provocar arrechara, descontento en el pueblo, claramente en función política contra el gobierno. Leer>>

Iran mousavi rivoluzione dei colori

Iran: tra crescita economica e rivoluzione dei colori

Attilio Folliero, Caracas, 23/06/2009 - n questi giorni stiamo assistendo ad un nuovo tentativo di rivoluzione dei colori. Questa volta il paese è l’Iran ed il colore utilizzato è il verde. Il concetto di fondo da cui parte il tutto è il concetto variabile di democrazia, utilizzato ad uso e consumo delle potenze occidentali ed in particolare dagli USA. In sostanza se in un paese, qualunque esso sia, le elezioni sono vinte da un “amico”, l’elezione si è svolta democraticamente; se l’elezione è vinta da un “non amico” siamo di fronte ad un imbroglio. Leggere>>

La scomparsa di Rocco Castiglia

Attilio Folliero, Caracas, 22/06/2009 - Rocco Castiglia non c'è più. E' una grande tristezza. Io lo conobbi solo pochi anni fa. Me ne parlò la prima volta Mario Neri, quando ci stavamo occupando degli italiani indigenti che vivono in Venezuela.  Rocco era uno di quegli italiani che non venne mai "aiutato" dalle istituziuoni, anzi per le istituzioni non esisteva. Dalla natia Tricarico, nella poverissima Basilicata del dopoguerra, la vita lo avevo condotto in Venezuela e da quando era arrivato, nei primi anni cinquanta, non era mai più tornato in Italia. Leggere>>

Concorrenza Airbus Boeing

Airbus, un inquietante incidente aereo.

Parte 2: analisi del comparto aereo mondiale

Attilio Folliero, Caracas, 19/06/2009 - L’incidente aereo occorso lo scorso primo giugno all’Airbus dell’Air France, caduto nell’Oceano Atlantico con 228 persone a bordo lascia inquietanti domande senza risposte. In questa seconda parte della nostra inchiesta analizziamo la concorrenza nell'industria produttrice di grandi aerei. Leggere Parte 2>>

Airbus, un inquietante incidente aereo (Parte 1)

chavez airbus incidente aereo
 Attilio Folliero, Caracas, 17/06/2009 - L’incidente aereo occorso lo scorso primo giugno all’Airbus dell’Air France, caduto nell’Oceano Atlantico con 228 persone a bordo, mentre volava da Rio de Janeiro a Parigi, non sembra essere un incidente qualsiasi. Un errore umano? Un attentato terroristico? Cedimento strutturale? Pura fatalità? E’ possibile che dietro ci sia qualcosa di losco, di molto losco? Analizziamo i fatti, partendo dal Venezuela con i retroscena di un attentato ai danni di Evo Morales e Hugo Chávez, svelato dallo stesso Chávez. Leggere Parte 1>>

bric ocs


Attilio Folliero, Caracas, 16/06/2009 - Sulla scena mondiale, con l’occidente verso un irreversibile tramonto, si affanciano nuovi attori; per il momento sono comprimari, ma nel giro di pochi lustri saranno i protagonisti della scena economica mondiale: OCS, l’Organizzazione della Cooperazione di Shanghai, istituzione economica a carattere regionale che raggruppa Cina, Russia, Kazakistan, Kirgikistan, Tajikistan e Uzbekistan, a cui si sono aggiunti Mongolia, India, Pakistán e Irán, al momento con lo status di osservatori e BRIC, Brasile, Russia, India e Cina. Leggere>>

riserve auree cinesi e giapponesi 

La Cina aumenta le riserve auree del 75%

Attilio Folliero, Caracas, 23/05/2009 - Dalla Cina, ulteriori segnali che sta andando verso l’abbandono del dollaro. Nel mese di aprile le riserve auree cinesi sono aumentate del 75%, passando da 600 tonnellate della fine di marzo, a 1.054 tonnellate, con un aumento del 75%. Al di la del dato del forte aumento delle riserve auree, va segnalato che negli ultimi dieci anni le riserve cinesi erano cresciute soprattutto in dollari, mentre l’accumulo di oro era rimasto praticamente fermo ... Leggere>>

Escritos en Español

Los artículos mas leído del sitio web "La Patria Grande" de Caracas

Attilio Folliero, Caracas, 15/05/2009 - Proponemos el listado de las 100 paginas mas visitadas del sitio web de "La Patria Grande de Caracas", lo que permite evaluar los artículos mas leído. En realidad no son las paginas mas visitada en absoluto, durante toda la existencia de este sitio, mas bien las paginas mas visitada en el periodo desde el 01 de febrero 2008 hasta el 14 de mayo del 2009, según Google analytics. Leer>>

Tito Pulsinelli di "Selvas" intervista Attilio Folliero

Tito Pulsinelli intervista Attilio Folliero, Selvas/LPG, 06/05/2009 - In principio fu che lo Stato non si doveva impicciare delle cose dell'economia, e che il centro di tutto era l'impresa, a favore delle quali doveva essere svenduta ogni proprietà pubblica. Più tardi, sotto l'egida del libero mercato, fu chiaro che il vero centro del tutto erano le Borse e il capitale finanziario. Fino a quando la Cina continuerà a finanziare gli USA? Internista di Tito Pulsinelli ad Attilio Folliero sulle riserve internazionali cinesi. Leggere>>

impregilo

Escritos en Español

Chavez a ponerle la lupa a la multinacional italiana Impregilo, muy activa en Venezuela

Attilio Folliero, Caracas 05/05/2009 - El 6 de abril pasado un sismo de 6,3 grado en la escala Richter sacudió la provincia italiana de L’Aquila en la región central de Abruzzo. Hasta hoy los muertos confirmados han sido 298. La capital de esta provincia, que es también capital de la región, la ciudad de L’Aquila ha sido la más afectada. L’Aquila era una ciudad de 72.946 habitantes y ha sido destruido casi en su totalidad y alrededor del 100% de sus habitantes tuvieron que abandonar la ciudad. Leggere>>

brucia il dollaro

Segnali di una imminente fine del dollaro

Attilio Folliero, Caracas 24/04/2009 - Si rafforzano sempre di più i segnali che indicano l’imminente fine del dollaro come moneta di riferimento a livello mondiale. Recentemente, il presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il nicaraguense Miguel d'Escoto Brockmann, in una dichiarazione rilasciata a VTV, la TV statale venezuelana, ha detto testualmente: “Il dollaro non può continuare ad essere la moneta di riferimento per le riserve internazionali, prima di tutto perchè non ha alle spalle alcun sostegno, inoltre per la mancanza di responsabilità fiscale con cui si amministra l’economia negli Stati Uniti. Non è possibile che il resto del mondo paghi le conseguenze di ciò; quindi, dovrà essere un’altra la moneta di riferimento mondiale; si sta parlando molto delle economie e delle monete regionali”. Leggere>>

La RAI sempre vietata agli italiani residenti all'estero

Attilio Folliero/LPG, Caracas 01/04/2009 - In questo preciso momento è in corso la partita di calcio per la qualificazione ai mondiali Italia- Irlanda, che la RAI sta trasmettendo in vivo e in diretta, sia in televisione che nel proprio sito web. Gli italiani che vivono all’estero e vorrebbero seguirla sul web trovano questa scritta:"Spiacente, la visione di questo filmato è consentita solo agli utenti residenti nel territorio italiano”. Leggere>>

La crisi economica attuale

Attilio Folliero, Caracas 31/03/2009 - Dal mese di ottobre stiamo analizzando l’andamento della crisi economica. La crisi odierna – dicevamo nei nostri precedenti articoli - non è una delle solite crisi cicliche che colpisce il sistema capitalismo, ma è di quelle che avvengono ogni 60/80 anni. Nei circa duecento anni di storia del capitalismo, fino ad ora si sono avute due grandi crisi che hanno determinato cambiamenti strutturali importanti nell’ambito del capitale: la crisi del 1873, che decretò la caduta dell’Inghilterra come superpotenza e l’ascesa di altri attori, in primis gli USA; la grande crisi del 1929 che ebbe effetti devastanti per circa un quarto di secolo e condusse alla seconda guerra mondiale; tale crisi di fatto aprì la strada agli USA nel ruolo di superpotenza. Leggere>>

Documentario: "La Terra dopo l'uomo"

Attilio Folliero, Caracas, 24/03/2009 - Impressionante documentario che mostra come potrebbe essere la terra dopo la scomparsa dell'uomo. Chiediamoci: "Perchè l'uomo scompare o potrebbe scomparire?" Credo ci sia solamente una risposta, questa: "La colpa è del sistema economico capitalista". Se l'uomo non supera questo sistema approdando ad un sistema economico basato sulla produzione di beni per il soddisfacimento dei bisogni dell'uomo (il comunismo), il capitalismo porterà all'estinzione dell'umanità, nel migliore delle ipootesi alla barbaria". Riflettiamo e buona visione>>

Escritos en Español

Algunas obras del gobierno de Hugo Chavez

Attilio Folliero, Cecilia Laya, Caracas 21/03/2009 - Algunas obras del gobierno venezolano de Hugo Chávez en imagines. En el video la canción "Viva Chávez" del grupo musical italiano "I tre terroni". Leer y ver fotos y video>>

La borsa e l'economia italiana in crisi profonda

Attilio Folliero, Caracas, 06/03/2009 - L’indice della borsa italiana (il Mibtel) rappresenta, quindi lo stato di salute del capitalismo e dell’economia italiana. Possiamo subito dire che lo stato di salute dell’economia italiana è in una fase alquanto critica e sicuramente in una situazione di gran lunga peggiore rispetto a tanti altri paesi europei e del mondo. Leggere>>

Escritos en Español

Las reservas internacionales para enfrentar la crisis económica

Attilio Folliero y Cecilia Laya, Caracas, 21/02/2009 - La crisis mundial afecta a todos los países del mundo con profundos efectos negativos, por supuesto también para Venezuela, esta crisis ha ocasionado una caída en la demanda mundial del petróleo y como consecuencia la caída de su precio; los países productores de petróleo, entre los cuales se destaca por importancia Venezuela, han sido afectados de manera directa. Como enfrentar la crisis? Leer>>

Escritos en Español

PIB de Venezuela 2008

Attilio Folliero y Cecilia Laya, Caracas 20/02/2009 - Por el quinto años seguida el PIB anual sigue al alza. Según los datos del Banco Central de Venezuela, que reporta el PIB a precios constantes de 1997, el PIB anual en el ultimo año, en relación al año anterior ha subido del 4,82%. La actividad petrolera ha súbito del 3,17% y las otras actividades del 5.05%. Leer>>

Referendum costituzionale in Venezuela: vince Chávez. Perché Chávez è tanto amato?

Attilio Folliero/LPG, Caracas 15/02/2009 - Aggiornato 16/02/2009

Il 54% dei venezuelani, nel refendum svoltosi oggi, ha approvato gli emendamenti alla costituzione che introducono la possibilità, per qualsiasi cittadino di candidarsi a qualsasi carico di natura elettiva senza alcun limite. Perchè Chávez ha vinto? Perchè Chávez è tanto amato dalla maggioranza del popolo venezuelano? Leggere>>

Cliccare per i risultati completi

Due crisi a confronto:  la crisi del 1929 e quella del 2008

Attilio Follliero e Cecilia Laya, LPG, Caracas, 12/11/2008 - L’indice più evidente per misurare le crisi ricorrenti del capitalismo è quello delle borse. In particolare l’indice borsistico più importante è il Dow Jones della Borsa di New York, i cui dati sono disponibili dal 1895. Si tratta dunque di un indice che abbraccia oltre un secolo di storia del capitalismo, in cui ha predominato essenzialmente l’economia statunitense. Leggere >>

Lanzamiento del satélite Simón Bolívar

Escritos en Español

Attilio Follliero e Cecilia Laya, Caracas, 30/10/2008 - Venezuela lanzó el miércoles 29 de octubre al espacio su primer satélite,

El satélite Simón Bolívar

Il destino del dollaro

Attilio Folliero e Cecilia Laya, Caracas, 22/10/2008 - In anteriori articoli si è discusso della situazione economica statunitense e della sua moneta, il dollaro e si analizzava la possibile futura svalutazione. In questi giorni in cui il crollo delle borse e del sistema finanziario è sotto gli occhi di tutti, stiamo assistendo ad una rivalutazione del dollaro, anche abbastanza forte: rispetto all’euro è passato da 1,5990 del 15/07/2008, máximo storico dell’Euro sul Dollaro, a 1,2460 dello scorso 27 ottobre, con una rivalutazione di oltre il 22%. Leggere>>

El destino del dólar

Escritos en Español

Attilio Folliero y Cecilia Laya, caracas, 22/10/2008

Il Dow Jones al massimo storico. L'euforia cederà il posto alla depressione? Verso una crisi imminente?

09/10/2007 - Dow Jones al massimo storico

Attilio Folliero,  Caracas, 10/09/2007 - Ieri, il Dow Jones, l’indice del NYSE, la borsa di New York ha chiuso la giornata a 14.164,53. Si tratta del massimo storico assoluto per quanto riguarda la chiusura di una giornata borsistica a Wall Street. C’è da dire che l’euforia di New York si trasmette a tutte le altre borse del mondo, anche esse ai massimi storici o molto vicine ai massimi. Verso una crisi imminente? Noi, non solo pensiamo che presto il sistema andrà incontro ad una grave crisi economica, che potrebbe avere per detonatore il settore immobiliare, ma aggiungiamo che la crisi sarà così profonda da passare alla storia: la prossima crisi sarà cosi disastrosa da riportare il Dow Jones, oggi ai massimi storici, come nel 1929, al valore che aveva un quarto di secolo fa. Leggere>>

Andamento delle principali borse del mondo nel 2007 (al 09/10/2007)

bullet

Artículos relacionado con Venezuela - Articoli sul Venezuela

bullet

Artículos en español - Articoli in Spagnolo

bullet

Artículos 2010 - Articoli 2009

bullet

Artículos 2009 - Articoli 2009

bullet

Artículos 2008 - Articoli 2008

bullet

Artículos 2007 - Articoli 2007

bullet

Artículos 2006 - Articoli 2006

bullet

Artículos 2002-2005 - Articoli 2002-2005

bullet

Artículos 1999-2001 - Articoli 1999-2001

bullet

Artículos 1987-1998 - Articoli 1987-1998

bullet

Artículos 1984-1986 - Articoli 1984-1986 (gli inizi su "Qui Foggia")

feed
OK notizie
Folliero su Tecnocotizie
Add to Google Reader or Homepage
http://www.wikio.it
twitterSlidefacebookVideo in Daily Motion
folliero.it
Dal 26/01/2001
Nel sito gli scritti, gli articoli, le poesie, i racconti, di Attilio Folliero e Cecilia Laya, ma anche i principali eventi della propria vita. Spazio anche alle famiglie ed alle città di origine, Lucera, in Italia e Caracas, in Venezuela.
Articoli di Attilio Folliero sul Venezuela
Dal 2001 il Venezuela negli articoli di Attilio Folliero e Cecilia Laya
Galeria fotografica
Matrimonio Attilio Folliero e Cecilia Laya Lucera, 10/09/2004

selvas blog

Siti amici
Se hai un sito/Blog e vuoi intercambiare il link, contattaci


Sitios Amigos
Si tienes
un Sitio o Blog y quieres intercambiar el enlace, contáctanos
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale prodotto da Attilio Folliero e Cecilia Laya. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della legge n. 62 del 07.03.2001 e leggi successive.
Articoli, poesie e racconti contenuti in questo sito sono Copyleft
E' permessa liberamente la loro riproduzione, citando autori e link. Comunicateci se riprendente un nostro scritto ed inseriremo il link al vostro sito/blog nella nostra pagina dei siti amici.
Eventuali loghi e marchi proposti in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. Generalemente le immagini proposte sono di nostra proprietà o tratte dalla rete. Se stiamo utilizzando
immagini di proprietà, ovviamente inconsapevolemente,  comunicatecelo e provvederemo ad eliminarle immediatamente.