Il sito di Attilio Folliero
20/06/06 Israele
martes, 06 abril 2010 23:12
Escritos en Espa˝ol
Espa˝ol
Articoli di Attilio Folliero sul Venezuela
Venezuela 
B˙squeda personalizada
Principal Arriba 10/03/06 Iran 14/03/06 Censurato 21/04/06 Italia 01/05/06 Caracas 19/05/06 Colombia 01/06/06 Opep 04/06/06 Alan Garcia 20/06/06 Israele 23/06/06 Mundial 26/06/06 Espa˝oles 27/06/06 A Livella 12/08/06 Chavez 12/08/06 Cuba 12/08/06 Encuesta 14/08/06 Montesacro 17/09/06 Fiesta Chile 18/09/06 Transporte 20/09/06 Logros 29/09/06 Puglia 14/10/06 A Prodi 23/10/06 La Stampa 23/10/06 Venezuela 25/10/06 ONU 29/10/06 Oaxaca 13/11/06 Alan Woods 14/11/06 Orinoquia 15/11/06 Hernandez 20/11/06 Misiones 22/11/06 Encuesta 27/11/06 Castiglia 29/11/06 Venirauto 30/11/06 Elezioni 10/12/06 Diario Vea 16/12/06 PSUV 18/12/06 Time 19/12/06 Vive Tv 20/12/06 Polo 21/12/06 Allende 21/12/06 Conciencia
Dal 15/10/2006
Google Analytics
Page Rank Check
 
Principal
Arriba
20/06/06 Israel
Attilio Folliero, La vergogna dell'umanitÓ

Articulo en espa˝ol

La vergogna dell'umanitÓ

di Attilio Folliero

E' una vergogna per l'umanitÓ intera vedere genitori, uomini, donne che insegnano ai propri figli l'odio verso un altro essere umano, verso un altro bambino. L'odio insegnato da certi genitori arriva al punto che invogliano i propri figli a firmare le bombe che saranno lanciate per ammazzare altri esseri umani, altri bambini.

Sta succedendo in Israele, dove i genitori portano i propri figli negli hangar militari dove sono stivate le bombe che saranno utilizzate nei prossimi bombrdamenti sui palestinesi ed in Libano.

Mentre da noi succede di portare i nostri figli allo zoo, ad un parco ad un parco giochi in Israele certi genitori portano i figli a vedere le bombe che ammezzaranno degli esseri umani e addirittura li invogliano a firmare il "regalo" che presto arriverÓ a destinazione, arriverÓ nelle case di tanti bambini innocenti. Questo "regalo", con tanto di firma, non potrÓ certo essere accolto con la gioia e la felicitÓ con cui ricevono i regali i nostri bambini.

Questi padri che in Isaele portano i propri figli a questi strani giardini zoologici non hanno il diritto di appartenere al genere umano! Sono una vergogna per l'umanitÓ intera. Dovrebbe esistere un tribunale speciale internazionale che condanni questi esseri miserabili; un tribunale speciale che tolga la potestÓ genitoriale (quella che una volta si chiamava patria potestÓ) ai genitori che educano i figli in questo pessimo modo.

Questi genitori, questi esseri inumani andrebbero ufficialmente declassati a bestie, perchŔ esseri del genere non possono appartenere al genere umano. Mi rifiuto di pensare che questi siano degli esseri umani.

Questi esseri inumani non solo non hanno il diritto di appartenere al genere umano, ma bisognerebbe trovare il modo di impedire che continuino a diseducare; anzi a queste bestie andrebbe impedito di continuare a procreare.

Insegnare ad bambino innocente ad odiare un altro essere umano, un altro bambino Ŕ il pi¨ orribile dei delitti che possa commettere un genitore. Bisognerebbe sanzionare civilmente e penalmente queste bestie, con tutto il rispetto per le bestie!

Caracas, 20/06/2006

feed
OK notizie
Folliero su Tecnocotizie
Add to Google Reader or Homepage
http://www.wikio.it
twitterSlidefacebookVideo in Daily Motion
folliero.it
Dal 26/01/2001
Nel sito gli scritti, gli articoli, le poesie, i racconti, di Attilio Folliero e Cecilia Laya, ma anche i principali eventi della propria vita. Spazio anche alle famiglie ed alle cittÓ di origine, Lucera, in Italia e Caracas, in Venezuela.
Articoli di Attilio Folliero sul Venezuela
Dal 2001 il Venezuela negli articoli di Attilio Folliero e Cecilia Laya
Galeria fotografica
Matrimonio Attilio Folliero e Cecilia Laya Lucera, 10/09/2004

selvas blog

Siti amici
Se hai un sito/Blog e vuoi intercambiare il link, contattaci


Sitios Amigos
Si tienes
un Sitio o Blog y quieres intercambiar el enlace, contßctanos
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ, esclusivamente sulla base della disponibilitÓ di materiale prodotto da Attilio Folliero e Cecilia Laya. Pertanto, non pu˛ considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della legge n. 62 del 07.03.2001 e leggi successive.
Articoli, poesie e racconti contenuti in questo sito sono Copyleft
E' permessa liberamente la loro riproduzione, citando autori e link. Comunicateci se riprendente un nostro scritto ed inseriremo il link al vostro sito/blog nella nostra pagina dei siti amici.
Eventuali loghi e marchi proposti in questo sito sono di proprietÓ dei rispettivi proprietari. Generalemente le immagini proposte sono di nostra proprietÓ o tratte dalla rete. Se stiamo utilizzando
immagini di proprietÓ, ovviamente inconsapevolemente,  comunicatecelo e provvederemo ad eliminarle immediatamente.