Il sito di Attilio Folliero
05/11/07 Baduel
martes, 06 abril 2010 23:12
Escritos en Español
Español
Articoli di Attilio Folliero sul Venezuela
Venezuela 
Búsqueda personalizada
Principal Arriba 04/01/07 Peajes 07/01/07 Brindis 10/01/07 Rincone 15/01/07 Diario Vea 17/01/07 V. Acosta 18/01/07 Debate 19/01/07 Araujo 24/01/07 Universal 26/01/07 Larriva 01/02/07 Tal Cual 08/02/07 Rueda 11/02/07 Socialismo 15/02/07 Bsf 27/02/07 Caracazo 01/03/07 Haiti 05/04/04 Stampa 18/04/07 Parlatino 25/04/07 Venirauto 27/04/07 Gramsci 01/05/07 Epocale 27/05/07 Caso RCTV 28/05/07 RCTV 29/05/07 Adidas 01/06/07 Piramides 02/06/07 Chavez 08/06/07 Voce Italia 13/06/07 Chavez 16/06/07 Google 18/06/07 Petrolio 26/06/07 VTV 26/06/07 Luis Posada 28/06/07 Beppe Grillo 01/07/07 Repubblica 01/07/07 Omero Ciai 06/07/07 Aniversario 15/07/07 Simposio 19/07/07 Cacciatore 20/07/07 Gramsci 21/07/07 Publico 01/08/07 Risposta 21/08/07 Internet 22/08/07 Storia Internet 10/09/07 Crisi 25/09/07 Itanica 02/10/07 Alma Mater 21/10/07 Cuba 29/10/07 Satelite 01/11/07 Bloqueo Cuba 04/11/07 Manipolare 04/11/07 Riforma 05/11/07 Baduel 08/11/07 Messaggero 08/11/07 Riforma 09/11/07 Caricaturas 11/11/07 Callate 12/11/07 Apicella 14/11/2007 Solidaridad 14/11/2007 Album 22/11/07 Nocioni 23/11/07 Meyssan 01/12/07 Chavez 02/12/07 Resultados 03/12/07 NO
Dal 15/10/2006
Google Analytics
Page Rank Check
 
info@folliero.it
Principal
Arriba
Venezuela: Raul Baduel ha tradito se stesso

Raul Baduela, ex generale ed ex ministro della difesa, ha tradito se stesso. In una conferenza stampa, trasmessa integralmente da Globovision e CNN, ha dichiarato che la riforma è un colpo di stato ed ha apertamente chiamato alla ribellione militare. Alberto Muller Rojas accusa Raul Baduel di essersi schierato con la destra piu reazionaria e fascista. Chávez riunisce, per oggi, lo stato maggiore del partito socialista, ossia il popolo.

Attilio Folliero/LPG, Caracas 05/11/2007

Il generale marxista Alberto Muller Rojas, poco conosciuto all’estero, è uno dei principali ideologi della rivoluzione bolivariana, in corso in Venezuela. E’ interventuto in televisione ad accusare Raul Baduel di essersi schierato con la destra piu reazionaria e fascista.

Oggi, Raul Baduel in una conferenza stampa, trasmessa integralmente da Globovision e CNN, si è schierato contro la riforma ed apertamente ha chiamato alla violenza ed alla ribellione militare contro questo progetto che - secondo lui - rappresenta un vero colpo di stato. Diciotto giorni fa, Raul Baduel intervenendo ad un foro aveva dichiarato: “questa riforma è di vitale importanza per la democrazia di questo paese”.

E’ evidente che si tratta di una pedina, magari inconsapevole, (anche se – è bene ricordarlo - in politica non esiste azione inconsapevole) nelle mani della oligarchia, la quale dopo i numerosi tentativi falliti di rovesciare Chavez, dai colpi di stato, alle “ingenue” proteste  studentesche “dei figli di papá”, oggi ripropone un personaggio frustrato nelle sue aspirazioni e pronto a tradire se stesso e le idee di tutta la vita.

Alberto Muller Rojas ha smentito che possa trattarsi di una mossa di Chávez, facendo passare “momentaneamente” all’opposizione un proprio uomo di fiducia, come si sono affrettati a dire alcuni commentatori. Ha parlato chiaramente di una aperta campagna destabilizzante della CIA ed ha citato un libro recente, intitolato in italiano “Dalle ceneri” che parla degli interventi della Cia, nel corso della storia, per sottomettere al disegno statunitense tutti gli Stati che si ribellano. Ha citato, uno per tutti, l’intervento della CIA in Italia e dei finanziamento nel dopoguerra all’Azione Cattolica ed alla Democrazia Cristina per impedire al PCI di prendere il potere. La CIA è costantemente all’opera e sta decisamente finanziando organizzazioni e personaggi venezuelani. Non esclude che dietro l'azione di baduel ci possano essere personaggi legati alla CIA.

Il presidente Chavez, intervenendo sul caso ha qualificato Baduel “traditore di se stesso”. Il generale Muller Rojas ha aggiunto che Chavez è seduto su “un nido di vipere” e Chavez ha ribadito di esserne cosciente. Il popolo, che noi ascoltiamo costantemente, sa bene che Chavez è circondato, anche ai piu alti livelli, da traditori, opportunisti e corrotti.

Per domani, martedi, è stata convocata una rinuone dello stato maggiore del partito socialista, ossia il popolo: tra “voceros” e “comisionados” circa 100.000 persone. I rappresntati di Caracas del PSUV si riuniranno direttamente con Chavez in un palazzetto dello sport.

Intanto Chavez, a margine del problema sollevato dalle dichiarazioni di Baduel è intervenuto nuovamente sull’accordo umanitario in Colombia ed ha confermato che nelle prossime ore incontrerà alti rappresentanti della FARC, della ELN ed un emissario del presidente francese per cercare di arrivare ad un accordo umanitario. Non ha potuto rivelare ulteriori particolari, però ha annunciato che successivamente darà tutte le spiegazioni. In merito a Ingrid Betancurt da per scontato che la FARC fornirà una prova della sua esistenza in vita.

feed
OK notizie
Folliero su Tecnocotizie
Add to Google Reader or Homepage
http://www.wikio.it
twitterSlidefacebookVideo in Daily Motion
folliero.it
Dal 26/01/2001
Nel sito gli scritti, gli articoli, le poesie, i racconti, di Attilio Folliero e Cecilia Laya, ma anche i principali eventi della propria vita. Spazio anche alle famiglie ed alle città di origine, Lucera, in Italia e Caracas, in Venezuela.
Articoli di Attilio Folliero sul Venezuela
Dal 2001 il Venezuela negli articoli di Attilio Folliero e Cecilia Laya
Galeria fotografica
Matrimonio Attilio Folliero e Cecilia Laya Lucera, 10/09/2004

selvas blog

Siti amici
Se hai un sito/Blog e vuoi intercambiare il link, contattaci


Sitios Amigos
Si tienes
un Sitio o Blog y quieres intercambiar el enlace, contáctanos
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità di materiale prodotto da Attilio Folliero e Cecilia Laya. Pertanto, non può considerarsi prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della legge n. 62 del 07.03.2001 e leggi successive.
Articoli, poesie e racconti contenuti in questo sito sono Copyleft
E' permessa liberamente la loro riproduzione, citando autori e link. Comunicateci se riprendente un nostro scritto ed inseriremo il link al vostro sito/blog nella nostra pagina dei siti amici.
Eventuali loghi e marchi proposti in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. Generalemente le immagini proposte sono di nostra proprietà o tratte dalla rete. Se stiamo utilizzando
immagini di proprietà, ovviamente inconsapevolemente,  comunicatecelo e provvederemo ad eliminarle immediatamente.